Uomini & Salute

Gli uomini hanno già molto da preoccuparsi quando si tratta di salute: maggiore rischio di attacchi cardiaci, rischio di diabete e più alti tassi di cancro rispetto alle donne. Una cosa può essere aggiunta a questa lista: la ricerca dimostra che la malattia parodontale è più frequente negli uomini rispetto alle donne, e gli uomini perdono più denti rispetto alle donne!

 

Una ricerca pubbicata sul Journal of Periodontology ha dimostrato che gli uomini hanno degli indicatori di salute parodontale peggiori rispetto alle donne, fra cui una maggiore incidenza di placca, tartaro e sanguinamento al sondaggio. La malattia parodontale può condurre alla perdita dei denti ed è stata collegata a malattie cardiache, diabete e altre condizioni infiammatorie.

Una completa valutazione parodontale è il modo migliore che il vostro dentista ha per valutare la salute orale esaminando i denti, la placca, le gengive ed eventuali fattori di rischio presenti. Fare queste valutazioni con regolarità permette di intercettare quadri di malattia parodontale, per la cui cura potrebbe essere necessario un trattamento aggiuntivo.

 

Lo sapevate che ?

Infiammazione della prostata

L'antigene prostata-specifico (PSA) è un enzima creato nella prostata e normalmente secreto in quantità molto piccole. Tuttavia, quando la prostata si infiamma i livelli di PSA aumentano. La ricerca ha dimostrato che gli uomini con indicatori della malattia parodontale (compreso il sanguinamento gengivale) e con prostatite (infiammazione della prostata) hanno livelli di PSA più alti rispetto agli uomini con solo una delle condizioni.

Malattia cardiaca

La ricerca indica che la malattia parodontale e le malattie cardiovascolari sono associate, avere la malattia parodontale può effettivamente aumentare il rischio di malattie cardiovascolari. Ciò può essere dovuto al fatto che entrambe le condizioni sono malattie infiammatorie croniche. Dal momento che gli uomini sono già soggetti a sviluppare malattie cardiache rispetto alle donne, il mantenimento della salute parodontale può essere un altro modo per ridurre questo rischio.

Impotenza 

Secondo la ricerca presentata ad una riunione dell' American Urological Association nel 2012, uomini con la malattia parodontale, in particolare quelli più giovani di 30 o con più di 70 anni, hanno un maggior rischio di sviluppare impotenza. I ricercatori ritengono che l'infiammazione può essere il legame tra le due condizioni; una prolungata infiammazione cronica (come quella che caratterizza la malattia parodontale) può causare un danno cronico ai vasi sanguigni e portare impotenza.

Scrivi commento

Commenti: 0

Studio Tiozzi Ferroni

via E. De Amicis 11 - Cesenatico

Tel: 0547675156

info@tiozziferroni.com

P.IVA 03801900402

Privacy Policy