Star bene mangiando

Come prevenire, mangiando, i principali problemi della bocca

HERPES, AFTE E STOMATITI Si presentano come lesioni vescicolari delle labbra o della mucosa orale, spesso insorgono durante periodi di forte stress, nei cambi di stagione o quando le difese immunitarie sono indebolite. Via libera quindi a integratori vitaminici e supplementi che aiutino a combattere la carenza di micronutrienti, ricordandosi di inserire nella dieta alimenti specifici come: legumi, pesce, frutta secca con guscio, verdura a foglia  verde, ricchi di ferro, ma anche cacao e cioccolato fondente per l'apporto di flavonoidi, cereali integrali e frutta secca per lo zinco e gli omega-3; agrumi, spinaci, broccoli, tè verde e frutta arancione che apportano grandi quantità di vitamina C; riso integrale, soia, ortaggi verdi, mandorle per le vitamina del gruppo B. Nella fase acuta è consigliato evitare alimenti piccanti, spezzati e acidi.

CARIE ED EROSIONE DENTALE E' ormai noto che i carboidrati fermentabili sono la causa primaria delle lesioni curiose, ma queste sostanze non le ritroviamo solo negli alimenti dolci ohm biscotti e caramelli, bensì nel pane, nella farina raffinata, nei succhi di frutta e nei soft drink. Già dopo pochi minuti dalla loro introduzione nella cavità orale vengono prodotti acidi che abbassano il pH salivare favorendo al demineralizzazione della superficie dello smalto quindi predisponendo, nel tempo, all'insorgere di carie. E' però fondamentale considerare due fattori

- l'adesività del cibo sulla superficie dentale

- la frequenza con cui vengono assunti durante la giornata.

 

Nello specifico caramelle gommose, marmellate, cioccolato raffinato, biscotti, pane e prodotti da forno devono essere assunti durante i pasti principali della giornata seguiti da una corretta igiene orale. Esistono poi alcuni alimenti che contribuiscono a prevenire la formazione di carie dentali, in particolare cibi duri, fibrosi, crudi che asportano in parte la placca durante la masticazione. Carote, finocchi, peperoni, insalata, mele, mandorle, noci ci aiutano a svolgere un'azione detergente per questo motivo sono ottime idee per merende e spuntini. Attenzione a chi ha l'abitudine di mangiare più volte al giorno frutta molto acerba, limoni, aceto, bevande acide perché possono contribuire al fenomeno dell'erosione dentale: un progressivo assottigliamento dei tessuti duri del dente che può portare sensibilità e alterazioni della forma e del colore dei denti. E' d'aiuto sciacquare i denti solo con acqua senza spazzolarli per 30 minuti e utilizzare dentifrici remineralizzanti.

 

A cura della Dott.ssa Alessia Casadio

Scrivi commento

Commenti: 0

Studio Tiozzi Ferroni

via Luigi Negrelli 21 - Cesenatico

Tel: 0547675156

info@tiozziferroni.com

P.IVA 03801900402

Privacy Policy