Chewing Gum

Oggi la gomma viene utilizzata per profumare l’alito, evitare la fame o post sigaretta e la domanda è: fa male?

PRO:

Secondo uno studio giapponese pubblicato sulla rivista “Brain and Cognition”, chi mastica spesso gomme ha il 10% di tempi di reazione più rapidi perché la masticazione stimolerebbe le parti del cervello deputate alla funzione esecutiva ed al pensiero logico e, aumentando la frequenza cardiaca, e di conseguenza l’afflusso di sangue, si otterrebbe una performance superiore.

Masticare la gomma aumenterebbe la prontezza di riflessi perché stimola il nervo trigemino responsabile per la vigilanza.

Allenta la tensione: in una situazione di stress a breve termine masticare una gomma aiuta e migliora la concentrazione.

CONTRO

Nel momento in cui una persona scarta una gomma e la mette in bocca , il cervello viene avvertito che il processo digestivo sta per iniziare . Durante quella che viene chiamata la fase cefalica , il corpo anticipa il potenziale cibo in arrivo e rilascia la saliva per aiutare la masticazione e spingere il bolo verso il basso. Alla fine nessun cibo giungerà allo stomaco che viene imbrogliato e stimolato a produrre succhi gastrici. L’effetto sarebbe in realtà compensato dalla sovrapproduzione di saliva, che contiene bicarbonato, dunque il gonfiore, gas e sensazione di disagio riscontrate dopo aver masticato una gomma sono imputabili anche a quest’ultimo fattore, troppo ossigeno.

C’è chi mastica la gomma per lenire i sintomi del reflusso gastrico ma i medici sconsigliano questa pratica,  soprattutto per gomme con menta piperita che rilassa lo sfintere esofageo e non fa che aggravare il reflusso.

I medici spesso consigliano ai pazienti di evitare le gomme contenenti zuccheri che minano la salute dentale. Ma le gomme senza zucchero spesso contengono sorbitolo, un carboidrato non assorbibile che in grandi dosi può portare a problemi gastrointestinali ( crampi , gas e anche diarrea) .

Non vi è alcuna prova scientifica che le gomme da masticare riducano il senso di fame e aiutino durante le diete ipocaloriche. E’ vero il contrario: stimolare i succhi gastrici potrebbe stimola l’appetito. Analogamente nessuna evidenza scientifica conferma che la gomma favorisca il processo digestivo.

Chi soffre di cefalee tensive e disordini cranio-mandibolari spesso lamenta che la gomma non fa che aggravarne i sintomi. Nuovi studi confermano e sottolineano come le gomme da masticare siano responsabili di una aumentata incidenza dell’emicrania negli adolescenti.

 

(tratto da Young.it)

Studio Tiozzi Ferroni

via Luigi Negrelli 21 - Cesenatico

Tel: 0547675156

info@tiozziferroni.com

P.IVA 03801900402

Privacy Policy