Frizzante? No, grazie!

L'acqua frizzante è sotto accusa: può causare danni ai denti!

Prodotta per la prima vota in Francia nel 1750 , l'acqua frizzante è costituita da acqua minerale a cui viene aggiunta anidride carbonica. Una buona bevanda a zero calorie che fa bene alla salute? Purtroppo l’acqua frizzante con aggiunta di anidride carbonica, non è priva di rischi sia per la salute sia per la linea.

E alcuni sono davvero inaspettati.

I sali minerali che si trovano in quantità maggiori nell'acqua frizzante possono aumentare la ritenzione idrica aumentando il rischio di gonfiori. Le stesse bollicine, come poi quelle contenute nella Coca Cola e in altre bevande gassate, gonfiano. E questo può provocare flatulenza, pancia gonfia e dolori addominali. Da non sottovalutare poi il  problema legato allo stomaco, dal momento che la stessa anidride carbonica irrita questo organo, tanto che le bevande gassate in generale possono provocare reflusso esofageo o altri problemi gastrointestinali.

Infine, ma per noi non meno importante, la stessa anidride carbonica è sotto accusa perché può causare danni ai denti, in particolare può rovinare lo smalto. Per questo motivo si sconsiglia soprattutto di berla lontano dai pasti e si suggerisce di berla con la cannuccia per evitare che entri a contatto diretto con i denti.   

Studio Tiozzi Ferroni

via E. De Amicis 11 - Cesenatico

Tel: 0547675156

info@tiozziferroni.com

P.IVA 03801900402

Privacy Policy